Design Sprint

Come risolvere grandi problemi e testare nuove idee in soli 4 giorni.

scopri

Nasce nel Marzo 2016 da Jake Knapp, designer di Google Venture, con la visione di creare consapevolezza e accrescere la cultura della user experience in tutta l’organizzazione. Crea così un approccio per la progettazione, che utilizza alcuni aspetti chiave del design thinking ed amplia i metodi a disposizione di consulenti e manager.

“The process is flexible… the principles aren’t.“
Jake Knapp

Principi chiave.

Il metodo si basa su 4 principi chiave:

  • Insieme da soli
  • Concretezza e non discussioni
  • Meglio iniziare che avere ragione
  • Non fare affidamento sulla creatività

Fermo restando le basi originali, grazie all’agenzia di design AJ&Smart che collabora da anni con Knapp, Design Sprint è evoluto alla versione 2.0 ottimizzando ulteriormente i tempi.
Da 5 giorni si è passati a 4 giorni coinvolgendo il team del cliente solamente nei primi 2, miglirando ulteriormente l’efficacia degli esercizi e rendendo il processo più snello e fluido.

Cos’è il Design Sprint

Il Design Sprint è un workshop partecipativo con lo scopo di progettare, o migliorare un prodotto digitale o servizio, aggiungere nuove funzionalità a progetti esistenti, migliorarne l’utilizzo, validare idee. Nell’arco di 5 giorni si ottengono progressi concreti, prototipando e testando con utenti reali le possibili soluzioni ai problemi del progetto, riducendo i rischi di produzione. Vengono definiti gli obiettivi prima di iniziare lo sviluppo eliminando quelli che sono i problemi più comuni ai team di lavoro:

  • i team crossfunzionali trovano difficile allinearsi agli obiettivi aziendali comuni
  • lavorano per obiettivi poco chiari mentre lo scopo del progetto cambia ripetutamente.
  • non hanno dati reali su cui basare le decisioni aziendali, affidandosi invece a interminabili discussioni interne.
  • hanno la pressione di essere “innovativi” ma non sanno come iniziare.
  • i cicli di sviluppo del prodotto sono troppo lunghi, causando la perdita di entusiasmo e concentrazione.

Giorno 1

Definire il problema, le criticità e le opportunità.

Il primo giorno è dedicato a comprensione ed allineamento sul/i problema/i che vogliamo risolvere in team. Attarverso le interviste agli esperti del dominio/business, la definizione degli obiettivi a lungo termine e la journey, si allinea il team verso una direzione comune analizzando possibili problematiche e definendo chi potrà utilizzare il prodotto. Definita la direzione è tempo di pensare alle possibili soluzioni prendendo spunto da casi reali (Lightning Demos) e proponendo i primi schizzi concettuali (Note taking, Doodling, Crazy 8’s, Concept)

Giorno 2

Votare le soluzioni e progettare il prototipo.

È tempo di scegliere. Iniziando con la Heat Map, il team assegna più voti alle parti ispiranti degli schizzi in modo che i cluster possano emergere. Questi cluster vengono quindi evidenziati e spiegati dal moderatore per eliminare possibili dubbi e permettere di votare l’idea/soluzione reputata migliore con un unico voto. Starà poi al Decisore scegliere la soluzione definitiva da testare dopo aver valutato l’opinione dell’intero team.

Giorno 3

Creare il prototipo.

Dedicato alla creazione del prototipo rendendo reale l’idea/storyboard pensato nei giorni precedenti.

Giorno 4

Testare con gli utenti.

Il momento della verità. Dopo giorni passati a capire, ipotizzare e progettare è ora di testare il prototipo con utenti reali ponendo le domande più efficaci per raccogliere feedback e spunti. Dopo i colloqui, il team impiega il tempo necessario per rivedere e dare un senso al feedback, quindi alla fine della giornata pianifica i prossimi passi.

Design 2.0 è ottimizzato per funzionare non solo nelle startup, ma anche nelle grandi organizzazioni che non hanno necessariamente il tempo di dedicare un’intera settimana all’intero processo.

Con pochissime risorse e solo 4 giorni puoi ottenere risposte impensabili ed investire in modo molto più sicuro in qualsiasi progetto. Design Sprint è uno strumento molto importante per aiutare la cultura dell’innovazione, rendendo l’approccio del progetto sempre più risoluto e consapevole, producendo soluzioni migliori in meno tempo!

Vuoi conoscere l’efficacia del Design Sprint?